Christian Ponti
Home
Page
Home
Presentazione
News
Libri
Universita'
Curriculum
Contatto
English Italiano
"Come un'affievolirsi delle percezioni, il passaggio da uno stato consapevole ad un altro di pura energia, dove lo scorrere accelerato degli elementi non gli permette di cogliere che un barlume della sterminata quantita' di informazioni che lo circondano. Cosi', quell'istante indefinibile, apparve come l'unica culla della vita, nella quale un elemento si sente in simbiosi con i suoi simili, nella purezza elementare, senza che niente possa interferire e per la prima volta nella sua esistenza, parte di qualcosa e nello stesso tempo libero da essa. Poi la rinascita, lo smarrimento, l'angoscia dello sconvolgimento dei sensi."